giovedì 2 luglio 2015

Assicurazioni auto, preventivo gratis con QuattroRuote

Anche il noto mensile QuattroRuote, tramite il suo sito web ufficiale, interviene a favore degli automobilisti per offrire un comodo servizio di preventivo gratis sulle assicurazioni auto, in grado di scoprire la polizza meno costosa sottoscrivibile presso le varie compagnie.

Vai su: www.equitalia.it

Non è affatto complicato calcolare quanto ci andrà a costare la tassa obbligatoria per la nostra vettura, generalmente dalla durata di un anno. Basta accedere al portale assicurazioni-auto.quattroruote (qui maggiori info: http://assicurazioniautoroma.com/) e compilare il modulo che trovate nella pagina principale, cominciando dai dati anagrafici che sono di vitale importanza soprattutto per la variabilità del prezzo in funzione dell’età (giovani neopatentati pagheranno polizze più salate rispetto alle generazioni più anziane) e anche per il comune di residenza, dal momento che le compagnie adottano i loro moltiplicatori anche in base al tasso di incidenti nel luogo in cui si vive.

Altro passo essenziale sarà l’inserimento dei dati del veicolo (anno di immatricolazione, dettagli sul modello e molto altro ancora) nel form di QuattroRuote, per poi procedere con i dati sull’assicurazione auto che si desidera sottoscrivere (RCA, furto e incendio, kasko) e un clic di conferma, che farà uscir fuori tutte le più invitanti proposte delle agenzie assicurative.

martedì 17 giugno 2014

Cos'è e come si compila il modulo CID (CAI) in caso di incidente

Il modulo cid (detto anche modulo CAI) è uno di quei documenti che non può mancare in auto. In caso di sinistro, infatti, il modulo cid permetterà (laddove la colpa sia evidente e non ci siano contensiosi o feriti) di sbrigare la pratica assicurativa velocemente e senza dover aspettare l'intervento delle forze dell'ordine. Ovviamente, però, il modulo cid va compilato correttamente altrimenti potrebbe tramutarsi in uno strumento inutile o, ancora peggio, deleterio.

Molti automobilisti, infatti, non sanno come si compila il cai (constatazione amichevole di incidente) in caso di sinistro stradale. Ma andiamo per gradi e vediamo, nel dettaglio, come funziona, quando usarlo e come compilare questo modulo per la constatazione amichevole di incidente.

mercoledì 11 giugno 2014

Assicurazioni moto sempre più care: ecco come risparmiare!

Arriva il bel tempo e girare per le vie delle nostre città in moto o in scooter diventa un vero e proprio piacere. Un piacere che smette di essere tale quando si deve rinnovare la propria polizza assicurativa. Secondo una recente indagine, infatti, le polizze moto in Italia sono più alte del 46% rispetto alla media europea.

Come al solito le compagnie di assicurazione si difendono sostenendo che alla base di questi premi così alti vi sia l'altissimo numero di frodi che avviene nel nostro paese. Ma come abbiamo già visto per quanto riguarda le polizze auto sappiamo benissimo che quello delle frodi è solo uno dei fattori.

martedì 10 giugno 2014

Perchè scegliere la polizza cristalli?

Molti non lo sanno ma la polizza cristalli rappresenta una delle coperture fondamentali per tutelare la propria auto. A fronte del pagamento di un premio annuo solitamente molto contenuto, infatti, si può evitare di dover affrontare l'ingente spesa che caratterizza la sostituzione del parabrezza o di un altro cristallo del proprio veicolo. Infatti, spesso, i cristalli della nostra auto presentano delle piccolissime spaccature visibili solo ad un occhio molto esperto, che con le prime piogge o in seguito ad una sollecitazione molto forte (come ad esempio il prendere una buca) possono diventare delle vere e proprie crepe che necessitano di un intevernto di riparazione o, ancora peggio, di sostituzione.

Ma come funziona esattamente la polizza cristalli? E quanto costa? Per prima cosa c'è da dire che la polizza cristalli permette di effettuare questa tipologia di interventi presso le officine autorizzate senza dover pagare nulla.

lunedì 9 giugno 2014

Caro assicurazioni? In 20 anni aumento del 250%

Secondo un recente studio dell'associazione per la tutela dei diritti del consumatore Adusbef le polizze auto sono aumentate del 250% dal 1994 ad oggi. Un aumento medio del 12,5% l'anno. Non male, peccato che gli stipendi non siano cresciuti altrettanto! Insomma se prima per assicurare un auto erano necessari 300 euro (600 mila delle vecchie lire) oggi ne occorrono circa 750 euro.

Non a caso, nel nostro piccolo, sono anni che andiamo denunciando che in Italia il costo delle polizze auto è il più alto d'Europa nonostante gli stipendi siano, al contrario, più bassi che in altri paesi.

martedì 15 aprile 2014

Padova: è boom di auto senza assicurazione

La crisi non risparmia nessuno. Così nel 2014 dobbiamo segnalare che solo nella città di Padova si stima che oltre 4 mila veicoli circolino senza assicurazione. Un dato incredibilmente allarmante che rende bene l'idea sul livello di crisi in cui vive il nostro paese. Spesso, infatti, i colpevoli sono pronti a rischiare il tutto per tutto pur di poter continuare ad utilizzare il proprio veicolo per accompagnare i figli a scuola o andare a lavoro pur non potendosi permettere di pagare l'assicurazione.

giovedì 3 aprile 2014

Sconto fino al 10% sulla polizza auto e moto

Sappiamo tutti quanto oggi sia importante contenere i costi relativi al mantenimento della propria auto e, in particolar modo, quelli che riguardano l'assicurazione rc, ossia quella obbligatoria per legge. Ci sono molte soluzioni per risparmiare, alcune delle quali sono state trattate in maniera approfondita in questo blog.

Oggi voglio segnalarti la possibilità di risparmiare il 5%. Non sarà una cifra esorbitante ma è pur sempre uno sconto interessante. La compagnia Genialloyd (importante compagnia del gruppo Allianz), infatti, offre a tutti i suoi clienti la possibilità di stipulare un'ulteriore polizza con l'offerta "Sconto Più Polizze" che consente, appunto, di ottenere lo sconto del 5% per tutte le assicurazioni aggiuntive stipulate entro il 30 Aprile 2014.

martedì 18 marzo 2014

RceAsy: il progetto per risparmiare sulla polizza auto e sensibilizzare sulla guida sicura

Oggi parliamo di RceAsy, un nuovissimo progetto lanciato da Cittadinanzattiva, Adiconsum, Adoc e CTCU. Si tratta di un progetto molto interessante volto ad aiutare i consumatori a districarsi nel difficile e complesso mondo delle assicurazioni auto. Oggi, infatti, con le polizze auto online è possibile risparmiare tantissimo sia sull'rc auto che su tutte le polizze accessorie. Tuttavia non tutti sono in grado di compilare correttamente i moduli dei preventivi che le compagnie richiedono. Pensiamo agli anziani, ad esempio, o anche a chi non ha dimestichezza con internet e con le nuove tecnologie.

L'obiettivo del progetto RCeAsy è proprio quello di aiutare gli automobilisti nella scelta delle polizze auto più adatte e convenienti ma, al tempo stesso, si pone l'obiettivo di sensibilizzare (specialmente i giovani) al tema della guida sicura.

Come effettuare un preventivo online per l'assicurazione auto

Come già abbiamo avuto modo di sottolineare in più occasioni ci sono alcuni parametri che influenzano in maniera diretta il costo di un'assicurazione auto. In particolare i parametri relativi al veicolo da assicurare e al conducente dello stesso. Proprio per questo analizziamo nel dettaglio i diversi parametri da compilare quando si effettua un preventivo per un'assicurazione.

Data di immatricolazione e anno di acquisto del veicolo: la data di immatricolazione indica l'anno in cui il veicolo è stato immatricolato per la prima volta. Più il veicolo sarà vecchio maggiore sarà il costo dell'rc auto in quanto il veicolo è ritenuto meno affidabile e più soggetto ad eventuali problemi. L'anno di acquisto del veicolo indica la data esatta in cui si è entrati in possesso del veicolo che in caso di un usato differisce dalla data di immatricolazione.

lunedì 17 marzo 2014

Un furgone da allestire e personalizzare come volete

Spazio e versatilità garantiti dal furgone dell'anno 2013

Il Doblò Cargo è il multispazio di casa Fiat pratico, robusto, versatile e  funzionale per ogni tipo di situazione. Grazie alle sue medie dimensioni abbinate alla sua grande capacità di carico è riuscito a conquistare la leadership tra le vetture multispazio. Spinto dall’innovativo motore 1.3 Multijet II 90 CV, il furgone Fiat Professional assicura ottime prestazioni e massimo rispetto per l’ambiente.

Il motore è il primo della nuova generazione della gamma Multijet, una famiglia di motori, che grazie ad un innovativo sistema di alimentazione caratterizzato da iniettori più veloci in grado di compiere fino 8 iniezioni multiple per ciclo, ottimizza la combustione garantendo potenze elevate, massima silenziosità e minime emissioni di inquinanti.